martedì 19 ottobre 2010

giacché non è ancora finito ottobre....
e un uomo è un uomo è un uomo solo quando.....
ha una donna "al suo fianco" (fiancheggiatrice :)
e può dedicare tutte le sue energie risparmiate
e moltiplicate dal fiancheggiamento
(ok una mia teoria fiancheggiata da qualcosa però)
e affrancate da uno sfiancante corteggiamento,
a grandi imprese
per liberare uomo e donna da chi li tiene
prigionieri malati separati
........
capiamoci aiutiamoci
risparmiamoci
(tanti sfiancanti convenevoli)
spingiamo la frizione
ed inneschiamo del vero lavoro
il fondamento.

domenica 25 luglio 2010

Aggiungo 2 nuovi link nella barra Links.....

come si controllano le masse
nei paesi democratici


http://eccocosavedo.blogspot.com/



IL BLOG DI MARCO CANESTRARI
Lo scopo principale del nostro movimento è quello di costruire, con il contributo di tutti, una struttura educativa e socialmente utile che diffonda informazioni su larga scala (sia in rete che con incontri sul territorio) stimolando delle scelte sempre più consapevoli verso le soluzioni dei problemi della società moderna. Diffondiamo principi più basilari possibili, condivisibili da persone con dottrine e ideologie diverse. Partecipiamo all’Intelligenza Collettiva e alla Web Democracy.

IL BLOG CHE INCORAGGIA LA PARTECIPAZIONE COSTRUTTIVA: Ad ogni problema sollevato si propone anche una soluzione, diffondendone i principi di base, in maniera semplice e senza spostare il nocciolo del discorso sulle persone, organizzazioni o partiti politici.



E il 2°:
Il sito di Paolo Barnard
(: un antidoto a Marco Travaglio :)


http://www.paolobarnard.info/home.php


Ho deciso di aprire un mio sito poiché diverse persone lamentavano da tempo la difficoltà nel reperire i miei lavori, sparsi come sono un po' ovunque nel web o negli archivi di giornali e RAI. E allora ecco il sito. Che mi offre peraltro l'opportunità di pubblicare alcune mie osservazioni sul mondo che abbiamo creato, e che trovate nello spazio denominato 'Alcune considerazioni su…'. Questo mi porta alla seconda cosa che vorrei chiarire in questa breve premessa.
Non potrete interagire con me o con altri dopo avermi letto in questo sito, in altre parole non ho voluto un blog. Perché dopo aver osservato per anni l'evoluzione del fenomeno blog, sono giunto alla conclusione che sia troppo spesso fumo negli occhi, poca sostanza, inconcludente. Non vedo alcun rilancio democratico, o civico, o moralizzante, uscire dall'esperienza dei blog italiani. Vedo al contrario le solite storture: o i blog dei 'divi' col consueto strascico di partecipanti adoranti; oppure risse fra chi commenta o con il titolare dello spazio stesso, queste ultime soprattutto veicoli di sterile polemica velenosa, insulti e bassa qualità intellettuale.
Meglio un sito, da sfogliare se vi va, una semplice fonte. La vostra opinione tenetela per qualcosa di molto più importante del dialogo con me: la gestione della vostra vita reale, a contatto con le persone in carne e ossa, nella lotta per civilizzare questo Paese partendo dalla propria famiglia, dal proprio vicino di casa, dalla propria strada, e poi con gli italiani per cambiare gli italiani. E' lì che serve. E' lì che cambia la Storia. Non su una banda larga.

Paolo Barnard

Cominciare dagli articoli:
http://www.paolobarnard.info/interventi_indice.php

lunedì 12 luglio 2010

Rivoluzione sessuale



Quando si solleva l'argomento "sesso", subito si disturba quanti hanno il potere, perché nessuno di coloro che detiene il potere vuole che la gente viva la propria sessualità nella sua totalità. Essi vogliono che viviate la vostra sessualità al minimo, perché se vivete al minimo delle vostre potenzialità, potete essere mantenuti in schiavitù. Se vivete al massimo di voi stessi, siete potentissimi, siete intelligenza allo stato puro… siete simili a rocce, e nessuno può distruggervi. Chiunque provi a distruggervi, viene distrutto.

Wilhelm Reich verrà rivalutato, perché ciò che faceva era assolutamente scientifico. Nessuna cristianità può impedirlo, nessun governo può impedirlo. (Osho)